Posts contrassegnato dai tag ‘Swiss bodypainting art festival’

Vi presento in questo articolo un nuovo riassunto per immagini di una giornata strepitosa trascorsa in compagnia di un marchio motociclistico strepitoso quale è Vyrus. Come capirete dalle immagini, partendo da zero e in 8 ore di lavoro, noi del team Colorsensation (www.colorsensation.it) abbiamo cambiato pelle alle nostre “due” modelle. Un lavoro terminato con l’incontro in sintonia tra il corpo umano e quello futuristico della Virus 986 M2, avvenuto allo Swiss Bodypainting Art Festival 2013 (Lugano – CH). L’arte spazia dal corpo umano a quello della moto in questo caso specifico, ma potrebbe avvenire lo stesso con qualsiasi altro veicolo, elemento od oggetto creando un connubio artistico di alto livello e di grande impatto visivo e pubblicitario. Un esperienza artistica unica nata dall’unione tra l’arte del custompainting (decorazione e personalizzazione di oggetti e veicoli) e quella del bodypainting (pittura su corpo). Un intrattenimento ideale in occasione di fiere, inaugurazioni o lanci di nuovi prodotti.

Vyrus_2013_001.jpg_1200

Ore 11.00 del mattino, comincio ad allestire i preparativi per la verniciatura ad aerografo della moto, questa verrà fatta senza trattare la carrozzeria e con colori acrilici all’acqua, in modo da poterli rimuovere e far tornare tutto come prima una volta terminata l’esibizione.

Vyrus_2013_002.jpg_1200

Contemporaneamente le mie colleghe Elena e Fiorella si dedicano al dipinto sul corpo della modella scelta per l’occasione, dipinto che a scopo promozionale richiamerà loghi e caratteristiche del marchio che ci ospita, Vyrus appunto. Il tutto è ovviamente realizzato con colori professionali ed atossici.

Vyrus_2013_006.jpg_1200

Preparato un fondo di tipo bianco “marblizer” sulla moto, procedo con la colorazione, realizzata con colori acrilici iridescenti dalle tonalità viola e azzurro.

Vyrus_2013_004.jpg_1200

Pennello e spugna, non chè aerografo sono le tecniche utilizzate per la colorazione del corpo della modella, mentre la moto è stata interamente realizzata ad aerografo.

Vyrus_2013_010.jpg_1200

Gli ultimi dettagli vengono creati da Elena e Fiorella sul corpo della paziente Naomi.

Vyrus_2013_015.jpg_1200

Nel frattempo e ormai verso sera anche la moto si può dire praticamente terminata, mancano solamente alcuni ritocchi.

Vyrus_2013_021.jpg_1200

Ed ecco la foto del lavoro completato a fine giornata, un abbinamento artistico e cromatico tra la colorazione e grafica della moto ed il dipinto riportato sul corpo della modella. Il numeroso pubblico presente ha potuto documentare ed assistere a tutte le fasi del lavoro nell’arco della giornata, portandosi a casa numerose fotografie ed il ricordo di un originale esibizione.

Vyrus_2013_020.jpg_1200

Per avere maggiori informazioni riguardo questo tipo di esibizioni, è possibile scrivere direttamente alla mail colorsensation.bodyart@gmail.com e per un ulteriore approfondimento su questa dimostrazione fatta per Vyrus, vi rimando all’articolo pubblicato tempo fa sempre su questo blog 😉

 https://flaviobosco.wordpress.com/2013/11/27/vyrus-986-m2-colorsensation-bodypainting-team/

Vi lascio ora al video riassuntivo dell’intera giornata, buona visione…

Alla prossima

http://www.fb-airbrush-art.it

Annunci

Il 23-24 Novembre scorso, presso il centro esposizioni a Lugano (CH) si è tenuta la prima edizione dello Swiss Bodypainting Art Festival, concorso evento dedicato al bodypainting in tutte le sue forme.

Slide_Iscrizioni_it

Come anticipato in un precedente articolo, qui la precisione e l’organizzazione Svizzera l’hanno fatta da padrone, in uno show a mio parere nato “già grande”.

La collaborazione con la WBA e la presenza di strutture ed un service all’avanguardia mi hanno quasi dato l’impressione di trovarmi sul palco dei mondiali di bodypanting (che frequento ogni anno dal 2006) anzichè alla prima edizione di un festival che, se questo è solo l’inizio, farà sicuramente grandi numeri.

Come per tutte le prime edizioni la presenza di pubblico può diventare un incognita e qui va certamente sommata al fatto che eventi di questo genere e portata in Svizzera è la prima volta che si tengono, sebbene al Sabato la presenza che più si è fatta sentire era quella degli addetti ai lavori, già la Domenica i padiglioni della fiera erano ben popolati di pubblico e curiosi.

Il materiale video e fotografico raccolto, la qualità delle immagini e dei risultati nonchè la già buona presenza di painters per questa prima edizione contribuiranno sicuramente ad una edizione 2014 del festival dalle più rosee prospettive, a mio parere il numero di concorrenti potrebbe anche raddoppiare.

In tutto questo contesto, ho preso parte personalmente partecipando nella categoria “bodypainting con aerografo” e riuscendo a portare a casa un primo posto in classifica, con mia grande soddisfazione ed anche della modella, Elisa, che ha lavorato con me e per la prima volta in un concorso di bodypainting.

Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_9      Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_8

Il tema seguito per il dipinto su corpo era “Rinascimento”…come spesso accade l’interpretazione che si può dare al lavoro è ampia e comunque contribuisce al punteggio finale ottenuto.

La cosa bella per un artista che partecipa a questo tipo di concorsi bodypainting, è la libertà di esprimersi come meglio crede e personalmente io cerco sempre di partire ad interpretare il tutto secondo i miei gusti in tema di disegno, che vedono spesso l’uso di molti colori sfumati e la presenza di ritratti animali o umani.

Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_2      Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_1

I disegni rappresentati sul corpo devono avere un “filo conduttore” ed una storia che gli dia ragione di esistere, il lavoro completato viene presentato ad una giuria di esperti del settore ai quali ne va spiegato il significato.

A seguito di questo primo posto ottenuto e soprattutto per far capire che dietro ai lavori di questo tipo c’è a volte un pensiero ed uno studio ben lontano dall’assai diffuso modo di vedere quest’arte (spesso associata al nudo e chissà quale altra fantasia erotica), vi riporto qui di seguito la spiegazione ed ovviamente le immagini del mio lavoro.

Il tema del “Rinascimento” lo ho interpretato in questo bodypainting in maniera ampia e non strettamente legata al periodo storico tra il XIV e XVI secolo. Da questo ho però ripreso i significati originari della parola connessi alla “rinascita” (in quel caso artistica) e “riscoperta” (che fu dei grandi classici dell’arte antica). E’ infatti sul significato di queste due parole “rinascita” e “riscoperta” che verte tutto il mio lavoro, applicate però alle fasi della vita sia umana che animale. Ogni essere vivente durante la sua vita cambia in continuazione, fa nuove scoperte ed in certi casi rinasce a tutti gli effetti, fisicamente o anche spiritualmente.

A simboleggiare ciò per il mondo animale ho scelto una farfalla che nella sua vita dapprima è bruco, poi diventa crisalide ed infine farfalla vivendo in queste fasi una vera e propria “rinascita”.

Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_4

Parallelamente e per gli esseri umani, la cui mente è in continuo cambiamento, più che di rinascita è giusto parlare di “riscoperta” della vita, vista da nuovi punti di vista man mano che si cresce.

Ecco quindi che il bambino (associato al bruco) dipende dalla madre come il bruco stesso dipende dalla pianta, l’adolescente (associato alla crisalide) non vede l’ora di liberarsi dai vincoli e diventare adulto e libero. La persona adulta (associata alla farfalla) è finalmente libera di prendere decisioni e di scegliere la sua strada, come la farfalla è libera di volare. Tutte queste fasi sono gestite dal tempo che trascorre, rappresentato sulla parte frontale dal girasole con all’interno i numeri di un orologio.

Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_5      Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_6

Nella parte posteriore del corpo lo stesso tempo ed un volto segnato da crepe ci ricordano che tutto è destinato a finire, come nel passaggio dal giorno (nella parte frontale del disegno) alla notte (qui rappresentata da colori scuri e da una farfalla notturna).

Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_7

Tutto questo, realizzato completamente con l’aerografo, spero smentisca l’idea a volte ancora presente che il bodypainting non è una forma d’arte a tutti gli effetti, anzi oserei dire che è la più completa e contemporaneamente antica/moderna delle forme d’arte dove pittura, danza ed uso del corpo nonchè fotografia si ritrovano in una cosa sola.

 Alla prossima…;)

www.fb-airbrush-art.it

Sabato 23 Novembre all’interno dell’evento Swiss Bodypainting Art Festival 2013, presso il centro congressi a Lugano (Svizzera), io e le mie colleghe Elena e Fiorella, siamo stati ospiti come team Colorsensation (www.colorsensation.it) allo stand Vyrus, nota casa motociclistica italiana creatrice di autentiche “opere d’arte e tecnologia” su due ruote.

Vyrus_986 M2_Airbrush_Flavio_Bosco

L’obiettivo del nostro team, era quello di realizzare una dimostrazione artistica che unisse l’arte alla tecnologia facendole diventare una cosa sola. Le nostre arti che si manifestano con il bodypainting (pittura su corpo) ed il custompainting (pittura su veicoli) hanno preso vita contemporaneamente, e mentre Elena e Fiorella erano dedite al bodypainting sulla modella, io ho avuto a mia disposizione per l’intera giornata una Vyrus modello 986 M2 con telaio interamente in carbonio, da dipingere e trasformare in sintonia con il lavoro sul corpo della modella.

Vyrus_986 M2_Airbrush_Bodypainting_Colorsensation_6

Come accade in questi casi, tutto il lavoro va studiato preventivamente in modo da farlo perfettamente combaciare con le caratteristiche e le idee che animano la filosofia del marchio che ci ha ospitato, in questo caso Vyrus appunto.

Pura Follya Tecnologica” è il motto che anima tutto il mondo che ruota attorno a questa moto dalle linee futuristiche e dotata di una tecnologia a dir poco “extraterreste”.

Vyrus_986_M2_Airbrush_Flavio_Bosco_1     Vyrus_986 M2_Airbrush_Bodypainting_Flavio Bosco_1

Sposando questo motto, la nostra scelta di grafica è stata di stile biomeccanico ed alieno, usando colori perlati ed iridescenti e linee che andavano a combaciare sia con le forme del corpo della modella che con le forme del telaio della moto.

La sfida soprattutto per la parte grafica realizzata sulla moto, è stata quella di dover portare a termine tutto entro la sera stessa ed in contemporanea al bodypainting.

Vyrus_986 M2_Airbrush_Bodypainting_Colorsensation_1

Il nostro lavoro senza sosta dalle 11.00 del mattino fino alle 19.00 ha permesso ai numerosi visitatori che hanno partecipato all’evento, di poter seguire lo sviluppo di entrambe le tecniche su corpo e su telaio, il primo dipinto da Elena e Fiorella con pennelli e spugne ed applicazione di effetti speciali, il secondo da me interamente realizzato ad aerografo e con l’uso di una tecnica di verniciatura detta “Marblizing”.

Il risultato con nostra soddisfazione e del team Vyrus è stato quello voluto, una perfetta fusione tra arte e tecnologia, tra corpo umano e corpo meccanico, possiamo veramente dire che le fatiche spese in questo progetto sono valse ad ottenere qualcosa di unico.

Vyrus_986 M2_Airbrush_Bodypainting_Colorsensation_4    

In questo bel video, realizzato dall’amico Massimo che ha piazzato una macchina fotografica a riprenderci per l’intera giornata, con scatti intervallati ogni 30 sec, potete vedere tutto il nostro lavoro sintetizzato in circa 2 minuti.

 

Per il resto vi lascio alle foto presenti nell’articolo, non prima di ringraziare la nostra bravissima modella Naomi ed a seguire in modo particolare l’amico Antonio Silvestro, organizzatore dello Swiss Bodypainting Art Festival che ci ha permesso di avvicinare i due mondi, quello del bodypainting a quello della tecnologia su due ruote Vyrus.

Vyrus_986 M2_Airbrush_Bodypainting_Colorsensation_2     Vyrus_986 M2_Airbrush_Bodypainting_Colorsensation_3

Ringrazio inoltre il simpaticissimo Renzo, progettista e proprietario della moto che ho avuto a disposizione e “last but not least” Ascanio Rodorigo proprietario del marchio Vyrus che ci ha consentito di realizzare questa inedita ed innovativa esibizione.

 Alla prossima!

http://www.fb-airbrush-art.it

 Slide_Iscrizioni_it

Prenderò parte il 23-24 Novembre alla prima edizione dello Swiss Bodypainting Art Festival che si terrà presso il centro congressi a Lugano-Svizzera.

L’evento vede il supporto organizzativo del World Bodypainting Festival, ciò significa che molti saranno i nomi importanti a partecipare e che la ricetta vincente di colore,musica arte e spettacolo non mancherà di accontentare tutti i presenti.

La categoria ad aerografo, nella quale competerò, è in programma per Domenica 24 Novembre.

Tutti i dettagli sul programma e orari li potete trovare sul sito www.swissbodypainting.ch

Al sabato presso lo stand espositori Vyrus, nota casa motociclistica che darà supporto all’evento, in team con le mie colleghe Elena Tagliapietra e Fiorella Scatena (www.colorsensation.it) faremo una dimostrazione di bodypainting e contemporaneamente di custom-painting dato che mi occuperò di aerografare una delle moto presenti, il tutto in sintonia con il lavoro sui modelli.

Vi lascio al trailer ufficiale dell’evento e per chi ne avrà la possibilità, ci vedremo a Lugano!

Alla prossima…

www.fb-airbrush-art.it