Il 23-24 Novembre scorso, presso il centro esposizioni a Lugano (CH) si è tenuta la prima edizione dello Swiss Bodypainting Art Festival, concorso evento dedicato al bodypainting in tutte le sue forme.

Slide_Iscrizioni_it

Come anticipato in un precedente articolo, qui la precisione e l’organizzazione Svizzera l’hanno fatta da padrone, in uno show a mio parere nato “già grande”.

La collaborazione con la WBA e la presenza di strutture ed un service all’avanguardia mi hanno quasi dato l’impressione di trovarmi sul palco dei mondiali di bodypanting (che frequento ogni anno dal 2006) anzichè alla prima edizione di un festival che, se questo è solo l’inizio, farà sicuramente grandi numeri.

Come per tutte le prime edizioni la presenza di pubblico può diventare un incognita e qui va certamente sommata al fatto che eventi di questo genere e portata in Svizzera è la prima volta che si tengono, sebbene al Sabato la presenza che più si è fatta sentire era quella degli addetti ai lavori, già la Domenica i padiglioni della fiera erano ben popolati di pubblico e curiosi.

Il materiale video e fotografico raccolto, la qualità delle immagini e dei risultati nonchè la già buona presenza di painters per questa prima edizione contribuiranno sicuramente ad una edizione 2014 del festival dalle più rosee prospettive, a mio parere il numero di concorrenti potrebbe anche raddoppiare.

In tutto questo contesto, ho preso parte personalmente partecipando nella categoria “bodypainting con aerografo” e riuscendo a portare a casa un primo posto in classifica, con mia grande soddisfazione ed anche della modella, Elisa, che ha lavorato con me e per la prima volta in un concorso di bodypainting.

Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_9      Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_8

Il tema seguito per il dipinto su corpo era “Rinascimento”…come spesso accade l’interpretazione che si può dare al lavoro è ampia e comunque contribuisce al punteggio finale ottenuto.

La cosa bella per un artista che partecipa a questo tipo di concorsi bodypainting, è la libertà di esprimersi come meglio crede e personalmente io cerco sempre di partire ad interpretare il tutto secondo i miei gusti in tema di disegno, che vedono spesso l’uso di molti colori sfumati e la presenza di ritratti animali o umani.

Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_2      Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_1

I disegni rappresentati sul corpo devono avere un “filo conduttore” ed una storia che gli dia ragione di esistere, il lavoro completato viene presentato ad una giuria di esperti del settore ai quali ne va spiegato il significato.

A seguito di questo primo posto ottenuto e soprattutto per far capire che dietro ai lavori di questo tipo c’è a volte un pensiero ed uno studio ben lontano dall’assai diffuso modo di vedere quest’arte (spesso associata al nudo e chissà quale altra fantasia erotica), vi riporto qui di seguito la spiegazione ed ovviamente le immagini del mio lavoro.

Il tema del “Rinascimento” lo ho interpretato in questo bodypainting in maniera ampia e non strettamente legata al periodo storico tra il XIV e XVI secolo. Da questo ho però ripreso i significati originari della parola connessi alla “rinascita” (in quel caso artistica) e “riscoperta” (che fu dei grandi classici dell’arte antica). E’ infatti sul significato di queste due parole “rinascita” e “riscoperta” che verte tutto il mio lavoro, applicate però alle fasi della vita sia umana che animale. Ogni essere vivente durante la sua vita cambia in continuazione, fa nuove scoperte ed in certi casi rinasce a tutti gli effetti, fisicamente o anche spiritualmente.

A simboleggiare ciò per il mondo animale ho scelto una farfalla che nella sua vita dapprima è bruco, poi diventa crisalide ed infine farfalla vivendo in queste fasi una vera e propria “rinascita”.

Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_4

Parallelamente e per gli esseri umani, la cui mente è in continuo cambiamento, più che di rinascita è giusto parlare di “riscoperta” della vita, vista da nuovi punti di vista man mano che si cresce.

Ecco quindi che il bambino (associato al bruco) dipende dalla madre come il bruco stesso dipende dalla pianta, l’adolescente (associato alla crisalide) non vede l’ora di liberarsi dai vincoli e diventare adulto e libero. La persona adulta (associata alla farfalla) è finalmente libera di prendere decisioni e di scegliere la sua strada, come la farfalla è libera di volare. Tutte queste fasi sono gestite dal tempo che trascorre, rappresentato sulla parte frontale dal girasole con all’interno i numeri di un orologio.

Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_5      Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_6

Nella parte posteriore del corpo lo stesso tempo ed un volto segnato da crepe ci ricordano che tutto è destinato a finire, come nel passaggio dal giorno (nella parte frontale del disegno) alla notte (qui rappresentata da colori scuri e da una farfalla notturna).

Flavio_Bosco_aerografia_Swiss_Bodypainting_Art_Festival_Lugano_2013_7

Tutto questo, realizzato completamente con l’aerografo, spero smentisca l’idea a volte ancora presente che il bodypainting non è una forma d’arte a tutti gli effetti, anzi oserei dire che è la più completa e contemporaneamente antica/moderna delle forme d’arte dove pittura, danza ed uso del corpo nonchè fotografia si ritrovano in una cosa sola.

 Alla prossima…;)

www.fb-airbrush-art.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...